Giovedì, 23 Novembre 2017

Dodge, Grenville M.

  • Categoria: PersonaggiDF
  • Pubblicato: Domenica, 22 Novembre 2015 16:03
  • Scritto da Super User
  • Visite: 1061

Grenville M. Dodge

Grenville Dodge nasce in Massachusets a Putnamville, il 12 Aprile 1831. Da sempre interessato alle ferrovie e alla loro realizzazione (progettò la Rock Island Railroad, una compagnia che aveva lo scopo di costruire una tratta ferroviaria tra Rock Island e La Salle, Ill), egli seguì studi tecnici e si laureò in Ingegneria Civile alla Norwich University. Tra i suoi primi incarichi vi fu proprio il sopralluogo e lo studio del percorso ideale su cui posare i binari della ferrovia Transcontinentale. Purtroppo la Guerra Civile distolse Dodge dai suoi interessi civili, spostando la sua attenzione nell'unire il paese tra nord e sud, anzichè tra est e ovest. Fu messo a capo di un reggimento di volontari dell'Iowa per conto dell'esercito dell'Unione, e grazie alla sua capacità di organizzazione e al coraggio nel servizio venne promosso Generale Brigadiere e posto al comando del Distretto del Mississippi, con l'obiettivo di costruire e sorvegliare le ferrovie. In questo periodo, visto l'interesse di Lincoln nella realizzazione della grande ferrovia e viste le conoscenze e l'esperienza già maturata da Dodge, il futuro presidente degli USA convocò il Generale Dodge a Washington per discutere insieme di quello che poteva essere il terminale est della Ferrovia transcontinentale.

Essi parlarono per due ore, e alla fine Lincoln concordò con il General Dodge nel considerare Council Bluffs (città di residenza di Dodge), Iowa, il punto ideale dal quale iniziare a costruire. La carriera militare crebbe nel 1864 quando venne nominato Generale Maggiore e comandò il XVI reggimento nella battaglia di Atlanta del General Sherman. Nel 1866 si ritirò dalla carriera militare, e con le raccomandazioni dei generali Grant e Sherman divenne ingegnere capo della Union Pacific Railroad. Il maggior investitore della Union Pacific era Thomas Clark Durant, il quale cercò di dirottare i piani di realizzazione della ferrovia affinché i binari passassero sui propri possedimenti. Il conflitto di interesse che si venne a creare mise Dodge in seria difficoltà, anche perchè negli anni della guerra a seguito di alcune situazioni occasionali egli trovò dei passaggi nelle Black Hills che sembravano ideali per la ferrovia transcontinentale, ma questi progetti andavano contro quelli della persona che lo pagava per realizzare il piano. Dodge sembrava voler decidere con la propria testa, quindi Durant affiancò all'ingegnere un consulente, Silas Seymour, con l'obiettivo di spiare ed interferire con i piani di realizzazione della ferrovia. Dodge realizzò quanto stava accadendo troppo tardi, notando la ricchezza di Durant che aumentava, cosa che lo convinse ad acquistare quote della compagnia che aveva il maggiore appalto sul progetto, la Crédit Mobilier, ma quando lo scandalo Durant venne fuori egli si trasferì in Texas per non essere citato testimone. Alla morte di Dodge nel 1916 egli lasciò un fido finanziario che sarebbe maturato 21 anni dopo la morte di suo nipote, e che si sarebbe dovuto usare per opere caritatevoli.

Nel 1987 è stato rivelato un fido di un milione di dollari, e da quel momento sono già stati utilizzati più di $400.000 per beneficienza. Nel 1996 il fondo è valutato a 1,6 milioni di dollari.

 

Citato in:

Nasce la U.P.R.R.

- Union Pacific: Anno 1865

- Union Pacific: Anno 1866

Union Pacific: Anno 1867