Giovedì, 23 Novembre 2017

Durant, Thomas Clark

  • Categoria: PersonaggiDF
  • Pubblicato: Domenica, 22 Novembre 2015 16:01
  • Scritto da Super User
  • Visite: 1120

Thomas Clark Durant

Thomas Clark Durant nasce a Lee, in Massachusetts, nel 1820. Dopo l’avvio nel settore medico che gli valse il soprannome di “Doc”, Thomas Durant cambiò completamente tipo di lavoro e divenne il direttore dell’azienda di esportazione di cereali del cugino, la Durant, Lathrop and Company di New York. L’avvicinamento di Durant al mondo delle ferrovie iniziò con la sua collaborazione con la Chicago and Rock Island Railroad: una volta carpiti i segreti del mestiere egli fondò, insieme al collega Henry Farnam, la Durant & Farnam, il cui primo incarico nel 1853 fu la realizzazione della Mississippi & Missouri Railroad.

La prima ferrovia dell’Iowa avrebbe collegato Davenport sul fiume Mississippi con Council Bluffs, sul fiume Missouri. Si trattava di un progetto molto importante, perché prevedeva la costruzione di Government Bridge, il ponte sul fiume Mississippi che alla sua apertura nel 1856 univa la tratta ferroviaria della M&M con quella della Chicago & Rock Island RR. Purtroppo però un incidente sul fiume da parte di un battello a vapore che colpì il ponte fece sollevare una protesta ed una citazione nei confronti di Durant con la quale si chiedeva la rimozione del ponte.

Doc assunse a sua difesa l’avvocato Abraham Lincoln; quest’ultimo, che aveva sempre tenuto in alta considerazione il problema ferrovia, una volta diventato presidente indicò Council Bluffs come punto di partenza della Ferrovia Transcontinentale e Thomas Clark Durant e la neonata azienda Union Pacific i responsabili della costruzione verso Ovest. Il ponte tornava quindi ad essere una necessità, e Durant vinse la causa.

Thomas Durant non è ad oggi considerato un personaggio “positivo”, vista la sua indifferenza nel manipolare la gente al fine di ottenerne un guadagno personale. Avendo in mano i piani di costruzione della ferrovia transcontinentale per la parte est, egli divulgò false notizie sulle future tratte della ferrovia al fine di incentivare la vendita delle azioni delle compagnie già esistenti (vedi M&M, di sua proprietà). Inoltre, siccome il governo pagava un tanto al miglio, Durant obbligò i suoi ingegneri a prevedere così tante curve ed anse che dopo quasi due anni e mezzo la ferrovia non si allontanava più di 40 miglia da Omaha.

Il governo, occupato con la Guerra Civile, non potè effettuare nessun controllo fino al 1865, quando la Union Pacific era quasi a due terzi del lavoro compiuto. Il nome di Thomas Clark Durant è oggi immediatamente associato allo scandalo Credit Mobilier: in accordo con l’amico George Francis Train, egli fondò questa società a responsabilità limitata (valore: $1,000,000) acquisendo e cambiando nome alla Pennsylvania Fiscal Agency. La Credit Mobilier divenne immediatamente la società mono-mandataria nella costruzione della ferrovia, infatti Durant pagava la Credit Mobilier con i sussidi federali per la costruzione della ferrovia, a tariffe quasi doppie di quelle reali, intascandosi la differenza (la Union Pacific invece chiudeva in bancarotta).

Thomas Clark Durant venne sostituito al comando della Credit Mobilier nel 1864 da Oakes Ames (membro del 38° Congresso del Massachusetts) e Oliver Ames, i quali non esitarono a vendere a basso prezzo azioni della Credit Mobilier ai Senatori e ai membri del Congresso per evitare eventuali “interventi” governativi volti a chiudere questo incredibile affare. In un’occasione, Oakes Ames arrivò ad ingaggiare un gruppo di criminali per intercettare delle lettere inviate al Congresso contenenti le prove della truffa che era in corso. Egli infatti non volle cedere al ricatto del Col H. S. McComb che pretendeva una quota di azioni per il suo silenzio. Le prove (contratti per un valore di 47 milioni di dollari, ed un profitto della società di 21) vennero fermate prima di raggiungere la loro destinazione.

Lo scandalo venne fuori sulle pagine del New York Sun nel Settembre 1872, grazie ad un banale litigio tra i soci nello scegliere la zona più adatta alla sede principale dell’azienda. L’inchiesta che si aprì vide il Congresso corrotto sgretolarsi per ricompattarsi in una posizione di ostruzionismo verso i fratelli Oakes. Vennero indagati tutti i possessori di azioni, e molti politici confessarono la loro colpevolezza, ma nessuno venne processato. Tra questi, Garfield divenne addirittura Presidente.

 

Citato in:

Nasce la U.P.R.R.

- U.P.R.R.: Partono i Lavori?

Central Pacific: Anno 1867

 ...e in tutta la Timeline della U.P.R.R.