Mercoledì, 20 Settembre 2017

Q-T

Tyler, John

  • Categoria: PersonaggiQT
  • Pubblicato: Domenica, 22 Novembre 2015 17:42
  • Scritto da Super User
  • Visite: 658

John Tyler

  John Tyler Fu il primo caso americano di Vice-Presidente passato alla massima carica a seguito della prematura scomparsa del Presidente in carica (William Henry Harrison). Sebbene la nomina del Vice-Presidente alla Presidenza venga solitamente considerata provvisoria, Tyler riuscì a gestire il mandato rimastogli con tenacia, sebbene le sue idee politiche fossero diametralmente opposte a quelle dell’ex presidente e a quelle del partito che lo appoggiava (i Whigs). Non ci sono molte notizie sul 10° Presidente degli Stati Uniti relativamente al suo mandato, mentre invece di John Tyler sappiamo che, rimasto vedovo nel ’42, si risposò con Julia Gardner, ventiquattrenne affascinante e delicata che gli diede sette figli e che venne riconosciuta come la prima “First Lady” della storia americana. L’evento più significativo del mandato Tyler avvenne l’ultimo giorno di carica, quando il Presidente accettò l’annessione del Texas (stato schiavista) agli Stati Uniti, aprendo di fatto un dibattito che sfocerà nella Guerra con il Messico.

 

Citato in:

- Il Sogno Pacifico

 

 

Train, George Francis

  • Categoria: PersonaggiQT
  • Pubblicato: Domenica, 22 Novembre 2015 17:35
  • Scritto da Super User
  • Visite: 1013

George Francis Train

George Francis Train nasce a Boston, Massachussetts, il 24 Marzo 1829, dove cresce con i nonni. Uomo di grandi aspirazioni e dai mille interessi, fu commerciante in Australia, imprenditore in Inghilterra dove fondò compagnie di trasporto con carrozze a cavalli, fu scrittore, magnate delle spedizioni e addirittura candidato minore alla presidenza degli Stati Uniti. Gli venne addirittura offerta la presidenza di una ipotetica Repubblica d’Australia, ma egli rifiutò.

A Tacoma, nello stato di Washington, una placca sta a commemorare il giro del mondo di Train, concluso in 67 giorni, molto probabilmente l’evento che ispirò Jules Verne ne “Il Giro del Mondo in 80 Giorni”: in realtà era il terzo viaggio di Train attorno al mondo, la placca ricorda quello del 1880 mentre probabilmente Verne si riferì a quello del 1870.

Tornato in USA dopo il primo viaggio, appoggiò la costruzione della ferrovia transcontinentale promuovendo la Union Pacific Railroad con la popolarità che ormai aveva raggiunto (sebbene gli industriali dell’epoca sconsigliavano quell’investimento, convinti che l’impresa non avrebbe funzionato).

Le iniziative di Train di quest’epoca coincidono con l’apertura di due compagnie finanziarie, la prima chiamata Credit Foncier of America (che fece una fortuna rivendendo le terre tangenti alla ferrovia, una volta aperta la tratta) e la Credit Mobilier (il cui scandalo scosse l’America ed il Congresso per il patrimonio sottratto al governo da appalti concordati insieme a "Doc" Durant).

Leggi tutto: Train, George Francis

Strobridge, James Harvey

  • Categoria: PersonaggiQT
  • Pubblicato: Domenica, 22 Novembre 2015 17:32
  • Scritto da Super User
  • Visite: 883

James Harvey Strobridge

James Harvey Strobridge nasce ad Albany, Vermont, nel 1827. Inizia l’attività di operaio per le ferrovie in Massachusetts, quando sedicenne lascia la famiglia per lavorare prima per la Boston & Fitchburg Railroad e successivamente per la Naughtatuck Railroad in Connecticut. La febbre dell’oro del ’49 lo travolge e lo porta in California, dove lavora come contadino per un ranch della Sacramento Valley fino al 1850, per poi dedicarsi al trasporto di merci per le miniere. Qualche mese di lavoro dopo, ed inizia egli stesso la ricerca dell’oro a Placerville e a Coon Hollow. La forte espansione ferroviaria che sta vivendo la California non lo lascia indifferente, e nel 1863 Strobridge inizia a lavorare per la San Francisco e San Jose Railroad. L’anno successivo viene assunto dalla Central Pacific Railroad, presso la quale viene immediatamente notato e nominato responsabile del cantiere di costruzione dell’intero progetto.

Leggi tutto: Strobridge, James Harvey

Sutter, Johann Augustus

  • Categoria: PersonaggiQT
  • Pubblicato: Domenica, 22 Novembre 2015 17:34
  • Scritto da Super User
  • Visite: 725

Johann Augustus Sutter

Johann Augustus Sutter lascia l’Europa giovanissimo per raggiungere i tanto affascinanti Stati Uniti. Visse inizialmente in Indiana aiutando un amico agricoltore, ma l’esperienza gli insegnò che quello del contadino non era sicuramente un lavoro fatto per lui. Recatosi a St. Louis, Sutter investì i suoi risparmi nel commercio con Santa Fe, e dopo si unì ad un gruppo di Trappers (cacciatori di pellicce, particolarmente attivi negli stati del Nord) con i quali si recò fino a Fort Vancouver attraversando le montagne rocciose. Johann Sutter era intenzionato a fondare una colonia nelle ricche e disabitate terre californiane, quindi ottenuto l’appoggio dagli abitanti delle isole Sandwich e dal governatore Alvarado, esplorò la costa Californiana e la baia di san Francisco, quindi risalì l’American River e stabilì la colonia nel sito dove oggi sorge Sacramento. Fort Sutter, completato nel 1848, divenne il principale punto di incontro di mercanti, minatori, commercianti e viaggiatori (l’episodio del “Donner Party” riguardava proprio un gruppo di emigranti intenzionati a trasferirsi a Fort Sutter). Egli fortificò il suo insediamento dotandolo di armi russe comprate da un insediamento di pellicciai andato in rovina, mettendo così in allarme le tribù native residenti in zona. Il debito con i russi, però lo mise finanziariamente in ginocchio, tanto che Sutter dovette cercare di pagare i propri affari con qualsiasi altro mezzo: cominciò a scambiare legname con grano per costruire una segheria, ma sebbene egli si dedicasse anima e corpo alla ricerca di fondi, il debito continuava ad aumentare.

Leggi tutto: Sutter, Johann Augustus

Strauss, Levi

  • Categoria: PersonaggiQT
  • Pubblicato: Domenica, 22 Novembre 2015 17:30
  • Scritto da Super User
  • Visite: 574

Levi Strauss

Levi Strauss nasce in Bavaria nel 1829, ed appartiene al ristretto gruppo di persone che trovarono la fortuna nella corsa all’oro, senza però doversi dedicare alla ricerca diretta del prezioso metallo. Giunto in California nel 1850 con esperienza di sartoria, Levi Strauss si propose ai Forty-niner come realizzatore di tende e di coperture per carri, confezionando a dovere i tessuti che giungevano dall’emporio newyorkese dei fratelli. Purtroppo però questo mercato sembrava non prendere piede, da qui l’idea di confezionare pantaloni per i minatori con lo stesso resistente tessuto, attività questa che trovò un forte consenso nei cercatori d’oro, che necessitavano di abiti resistenti al lavoro e al continuo sfregamento con la terra.

Leggi tutto: Strauss, Levi