Mercoledì, 20 Settembre 2017

G-L

Johnson, Andrew

  • Categoria: PersonaggiGL
  • Pubblicato: Domenica, 22 Novembre 2015 16:25
  • Scritto da Super User
  • Visite: 866

Andrew Johnson

Andrew Johnson nasce nel North Carolina, a Raleigh, il 29 Dicembre 1808 da una famiglia molto povera, ed è ricordato per essere stato il 17° Presidente degli Stati Uniti, dal 15 aprile 1865 al 4 marzo 1869 (successore di Abraham Lincoln). Il primo contatto di Johnson nel mondo del lavoro fu da giovanissimo come apprendista sarto, una figura professionale che mantenne per molto tempo. Si sposò a 21 anni con Eliza McCardle che gli insegnò a leggere e scrivere, ed in età matura iniziò ad interessarsi di politica diventando governatore del Tennessee dal 1853 al 1857.

Sudista moderato, venne eletto al Senato come Democratico e venne notato da Abraham Lincoln per essere stato l'unico rappresentante degli Stati del Sud a continuare le sue partecipazioni al Congresso dopo lo scoppio della Guerra di Secessione. Questa fu probabilmente la motivazione che lo fece scegliere come VicePresidente. All'assassinio di Lincoln, Andrew Johnson divenne Presidente, ma non aveva la stessa energia e lo stesso carisma del predecessore, e non riuscì a combattere i repubblicani del Congresso portando avanti le idee del predecessore.

Tra i suoi provvedimenti politici si ricorsa l'acquisto dell'Alaska dalla Russia per 7,2 milioni di dollari e per le leggi di distribuzione delle terre del Far West ai pionieri. Alla fine del mandato presidenziale si ritirò a vita privata e morì il 31 Luglio 1875.

 

Citato in:

Central Pacific: Anno 1866

Union Pacific: Anno 1867

 

 

 

Ives, Butler

  • Categoria: PersonaggiGL
  • Pubblicato: Domenica, 22 Novembre 2015 16:24
  • Scritto da Super User
  • Visite: 771

Butler Ives nasce il 31 Gennaio 1830 nella contea di Berkshire in Massachusetts. Dopo gli studi all'Università del Michigan inizierà la sua più importante collaborazione, quella con la Central Pacific Railroad, che lo assume con il ruolo di Ingegnere esploratore. L'obiettivo di Butler Ives in questi anni di lavoro sarà individuare il percorso migliore per la ferrovia tra le montagne ed i boschi, al fine di unire il tracciato già steso lungo la Sierra Nevada con Salt Lake City, lavorando insieme all'ingegnere capo Samuel S. Montague e sotto la direzione di Leland Stanford. Morirà a Vallejo, in California, nel dicembre 1872.

 

Citato in:

Central Pacific: Anno 1866

 

 

 

Hopkins, Mark

  • Categoria: PersonaggiGL
  • Pubblicato: Domenica, 22 Novembre 2015 16:20
  • Scritto da Super User
  • Visite: 634

Mark Hopkins

Mark Hopkins nasce sulla sponda orientale del lago Ontario il 3 settembre 1814. Inizia la sua attività lavorativa come magazziniere e contabile a New York, e a 35 anni ottiene già una posizione rispettabile ed un lavoro che lo fa guadagnare molto bene. Il carattere posato e l'aspetto bonario non avrebbero indotto a crederlo capace di rivoluzionare la propria vita, ma non fu così: una volta sentita l'insistente voce della corsa all'oro della California, egli costituì con altri 25 individui una società mineraria, la New England Mining and Trading Company, nella quale ognuno di loro investì 500 dollari per l'approvvigionamento di equipaggiamenti da minatore e di provviste per il viaggio. Salparono per la California nel gennaio del 1849, per un viaggio di 196 giorni attorno a Capo Horn. Giunto a Sacramento il 5 agosto 1849, il gruppo litigò quasi subito e la società si sciolse. Mark Hopkins capì immediatamente di non essere tagliato per fare il minatore, quindi aprì un emporio al numero 52 di K Street in Sacramento, ovvero il negozio a fianco a quello di C.P. Huntington, con il quale stabilì un rapporto di amicizia sincero e duraturo che li portò a diventare soci in una compagnia di rappresentanza di macchinari pesanti per fattorie e miniere. Successivamente entrò a far parte dei Big Four con i quali fondò la Central Pacific RailRoad dove ricoprì il ruolo di tesoriere.

Leggi tutto: Hopkins, Mark

Huntington, Collis Potter

  • Categoria: PersonaggiGL
  • Pubblicato: Domenica, 22 Novembre 2015 16:22
  • Scritto da Super User
  • Visite: 931

 

Collis Potter Huntington

Collis P. Huntington nasce nel 1822 a Litchfield Hills, Connecticut. Benché la sua formazione scolastica non fosse particolarmente elevata (andava a scuola tutti gli anni solamente nel periodo invernale) dimostrò immediatamente una certa predisposizione per la storia, la geografia e la matematica. Iniziò a lavorare a quattordici anni come apprendista in una fattoria, dopodiché fece il commesso in un magazzino. Il negoziante era impressionato dalla capacità del ragazzino di conoscere a memoria i costi di tutti gli articoli, e di saper calcolare a mente il profitto di ogni vendita, senza bisogno di carta e penna. Con una predisposizione del genere, il giovane Collis non poteva che prendere la strada del commercio. A sedici anni comprò a New York una grossa partita di orologi, argenteria e bigiotteria, e andò a rivendere il tutto nell'Indiana. Cinque anni dopo era a Oneonta, nello stato di New York, a lavorare nell'emporio del fratello Solon. Due anni di tempo, e con i 1318 dollari guadagnati Collis poté entrare in società con il fratello. La capacità di vendere e l'innata predisposizione per il commercio, però, non bastarono a tenere a freno quest'uomo che nel 1890 dichiarava:

"Da quando ero bambino ad oggi non riesco a ricordare un momento in cui non stessi facendo qualcosa".

Così nel gennaio del 1849 salpò per la California con altri ottomila cercatori d'oro, suddivisi in novanta navi. Il tragitto che Huntington aveva in mente prevedeva una scorciatoia attraverso Panama anziché il giro attorno Capo Horn.

Leggi tutto: Huntington, Collis Potter

Hart, Alfred A.

  • Categoria: PersonaggiGL
  • Pubblicato: Domenica, 22 Novembre 2015 16:18
  • Scritto da Super User
  • Visite: 525

Alfred A. Hart

Alfred A. Hart nasce nel 1816 a Norwich in Connecticut e muore nel 1908 in Alameda, California. Il lavoro realizzato da quest’uomo è probabilmente il sogno di molti fotografi: essere pagati per seguire per cinque anni il lavoro di realizzazione della ferrovia transcontinentale, seguendo i cantieri e gli operai in mezzo a panorami mozzafiato, da Sacramento, California, fino a Promontory Summit, Utah. Alfred A. Hart non nasce come fotografo e non si è mai presentato come tale: inizialmente lavorava come pittore nel New England, realizzando ritratti e soggetti religiosi. L’assunzione alla Central Pacific Railroad lo portò alla trasferta californiana, che durò dal 1864 al 1869. Il potere di Hart era molto grande all’interno del gruppo di lavoro, e di fatto egli aveva l’autorità di interrompere le operazioni, di fermare treni e di spostare materiale per meglio realizzare le proprie fotografie. Il lavoro ottenuto è un preziosissimo reportage sulla costruzione della ferrovia, ma Hart non venne adeguatamente celebrato ai suoi tempi: conclusasi l’attività di fotografo per la Central Pacific egli tornò alla pittura, e morì quasi 92enne in povertà, sopravvivendo solo grazie all’aiuto economico dei propri figli.

 

Citato in:

- CPRR: Le prime 40 miglia